Certificare la qualità non è un optional

0
84

La Joint Commission International (JCI), l’ente internazionale no profit che certifica l’eccellenza nella qualità delle prestazioni sanitarie e dell’accoglienza ha confermato il 14 gennaio scorso l’accreditamento all’Ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma. Il nosocomio romano è stato il primo centro pediatrico a ricevere la certificazione nel dicembre 2006 e fa parte di un network di strutture sanitarie italiane accreditate dalla JCI, insieme con l’Istituto Giannina Gaslini di Genova e l’Ospedale dei bambini Umberto I di Brescia.

L’accreditamento autonomo della Joint Commission International è un processo volontario rivolto a un miglioramento continuo della qualità dell’ospedale che implica il rispetto di un certo numero di requisiti standard, adattati al contesto, incentrati sul paziente e sull’organizzazione. La valutazione include l’accesso e la continuità delle prestazioni, gli indicatori di qualità, la prevenzione delle infezioni, la produzione di documentazione clinica, la sicurezza, il management, l’educazione al paziente e alla sua famiglia e così via. A ogni standard viene assegnato un punteggio che, sommato agli altri, determina l’accreditamento. Riveste particolare importanza nella valutazione anche la capacità dei responsabili di analizzare le criticità che possono verificarsi durante l’erogazione di una prestazione, di prevederne le conseguenze, stabilire le priorità di intervento e identificare le azioni correttive. I criteri JCI si applicano anche alla gestione della struttura, alla sicurezza e alla qualificazione di tutte le componenti professionali del personale (medico, infermieristico, amministrativo e tecnico) con un giudizio espresso sul livello di efficacia ed efficienza delle prestazioni e sui risultati ottenuti.

Le metodologie su cui si basa l’accreditamento sono oggettive ed elaborate da un gruppo di esperti sanitari e gestionali che organizzano visite ispettive in loco, a cadenza periodica. La certificazione ha una durata di tre anni per garantire una conformità agli standard nel tempo ed è la più aderente alle realtà ospedaliere pediatriche come l’Ospedale Bambino Gesù e l’Istituto Giannina Gaslini.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here