Banche del latte umano: le linee guida

0
129

01737FRHDall’esigenza di standard elevati di qualità e uniformità sul territorio delle banche del latte umano donato, nascono le “Linee di indirizzo nazionale per l’organizzazione e la gestione delle BLUD nell’ambito della protezione, promozione e sostegno dell’allattamento al seno” redatte dal Comitato nazionale multisettoriale per l’allattamento materno e dal Ministero della Salute. Evidenze scientifiche mostrano che il latte della propria madre è l’alimento ideale anche per i neonati pretermine e, quando questo non è disponibile o insufficiente, il latte umano donato rappresenta l’alternativa più valida: per tale motivo si sono costituite le banche del latte umano, che garantiscono un servizio specializzato nella selezione delle donatrici e la conservazione del latte.

Il documento è rivolto a operatori sanitari delle banche del latte, dei reparti di neonatologia, di terapia intensiva neonatale e ai percorsi nascita.

L’obiettivo è quello di orientare le iniziative regionali per la costituzione e l’organizzazione di banche del latte umano donato, definendo criteri uniformi per un servizio centrato sul paziente e sui bisogni di salute, che garantisca standard di qualità su tutto il territorio nazionale; individuando requisiti essenziali per la qualità e l’efficienza dell’organizzazione di una banca.

Linee di indirizzo nazionale per l’organizzazione e la gestione delle banche del latte umano donato nell’ambito della protezione, promozione e sostegno dell’allattamento al seno (G.U. n.32, 8 febbraio 2014).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here