Uno studio retrospettivo sulle infezioni da Clostridium nei bambini

0
263

medical researchLa Società Italiana di Infettivologia Pediatrica (SITIP) lancia l’iniziativa di uno studio osservazionale retrospettivo sulle infezioni da Clostridium difficile in età pediatrica, per valutare l’epidemiologia di questa malattia in Italia. Infatti, numerosi e recenti studi evidenziano come negli adulti e nei bambini l’incidenza della diarrea da C. difficile, l’agente eziologico più frequentemente coinvolto nella patogenesi della diarrea associata ad antibiotici, sia in aumento in numerosi paesi, soprattutto in Nord America ed Europa. Casi di infezioni da ceppi emergenti particolarmente virulenti come il ceppo BI/NAP1/027, sono stati segnalati in età pediatrica, così come in età adulta. Bambini affetti da patologie croniche come le malattie infiammatorie croniche intestinali, pazienti soggetti a chemioterapia o affetti da fibrosi cistica mostrano un rischio aumentato di contrarre infezioni da C. difficile a causa delle alterazioni della microflora intestinale, dell’alterata immunità mucosale e sistemica.

Tuttavia, ancora non sono ancora noti i cambiamenti dell’epidemiologia del C. difficile in Italia, per questo la SITIP propone di effettuare uno studio osservazionale retrospettivo che registri i casi degli ultimi 5 anni (2008-2013) seguiti presso grandi istituzioni pediatriche afferenti alla società. Questa iniziativa potrebbe rappresentare un punto di partenza per: definire il tasso di incidenza dell’infezione in età pediatrica in base a fattori di rischio e setting;
 controllare l’andamento del fenomeno nel tempo; registrare le modalità di gestione e gli esiti in diversi centri italiani; delineare le classi di bambini maggior rischio di outcome severi.

I criteri di inclusione prevedono la segnalazione dei pazienti positivi per infezione da C. difficile (diagnosi su tossine, coltura in anaerobiosi o PCR), di età 1-18 anni, la cui diagnosi sia stata effettuata da gennaio 2008 al dicembre 2013. Le schede per la raccolta dati potranno essere inviate entro il 30 agosto 2014 a: andrealovecchio@gmail.com)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here