Poliomielite, ancora emergenza

0
144

PoliomieliteResta alto il livello di attenzione nei confronti della poliomielite e della diffusione del virus selvaggio, che l’Organizzazione mondiale della sanità conferma essere una emergenza sanitaria internazionale. A seguito di una nuova valutazione avvenuta fra il 2 e il 7 novembre da parte del Comitato di emergenza, con una dichiarazione del 14 novembre l’OMS ha ribadito le raccomandazioni temporanee precedentemente promulgate per il contenimento dei nuovi casi, che sono state prolungate per altri tre mesi, alle quali ne ha aggiunte altre tre indirizzate in particolare al Pakistan, data la trasmissione in aumento del poliovirus selvaggio e l’esportazione del virus oltre i confini. Il quadro relativo al virus della poliomielite era stato dichiarato dall’OMS a maggio 2014 un’emergenza di sanità pubblica di rilevanza internazionale, per la diffusione del virus selvaggio fuori da zone considerate endemiche l’anno precedente. In particolare dall’inizio del 2013 ai tre i Paesi con casi di poliomielite (Afghanistan, Pakistan e Nigeria) se ne erano aggiunti altri sette (Camerun, Guinea Equatoriale, Etiopia, Israele, Iraq, Somalia, Repubblica Araba di Siria), con l’esportazione del virus selvaggio da alcuni di questi. A maggio in Italia, il Ministero della salute con una circolare aveva aggiornato le raccomandazioni, come quelle riguardanti le attività di sorveglianza, i protocolli di immunoprofilassi per i bambini immigrati, le raccomandazioni per gli adulti immigrati provenienti da Paesi affetti o che dovessero diventarlo e per i viaggiatori che dovessero recarsi in Paesi affetti o che dovessero diventare tali, con indicazione sul certificato di vaccinazione da portare se è stata ricevuta una dose di vaccino da meno di 12 mesi, sulla raccomandazione di vaccinazione con una dose di IPV se non si è ricevuta l’ultima dose di vaccino antipolio da meno di 12 mesi, le informazioni sulla possibilità di essere sottoposti a vaccino antipolio alla partenza dal Paese affetto se non si ha la documentazione.

http://www.trovanorme.salute.gov.it/norme/dettaglioAtto?id=49025

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here