Vaccinazione HPV: rivisto l’obiettivo di copertura vaccinale

0
101

Mother with daughter relaxing at homeA distanza di quattro anni dall’inizio del programma di vaccinazione contro il papilloma virus (HPV), la copertura vaccinale raggiunta sembra attestarsi intorno al 70 per cento, con una variabilità tra le diverse regioni italiane, e non è quindi garantito a tutta la popolazione diritto di accesso uguale. Inoltre non è stato visto l’incremento atteso nelle nuove coorti che sono state invitate. I dati di copertura per l’HPV sono presentati dal Rapporto semestrale sullo stato di avanzamento della campagna vaccinale. Al 30 giugno 2014, vi era una copertura per ciclo completo di vaccino del 70 per cento in 12 Regioni per la coorte di nascita 1997, in 14 Regioni per la coorte 1998, in 13 per quella 1999, in 10 per la coorte 2000 e in 6 per quella 2001. L’obiettivo per tale vaccinazione nell’intesa del 20 dicembre 2007 era di raggiungere coperture pari o superiori al 95 per cento con un ciclo completo di vaccino entro cinque anni dall’inizio del programma di vaccinazione, e tale obiettivo di copertura era stato confermato nel Piano nazionale della prevenzione vaccinale 2012-2014. Ora, date le difficoltà incontrate, l’obiettivo è stato rivisto mirando a coperture vaccinali per ciclo completo pari o maggiori al 70 per cento nelle dodicenni a partire dalla coorte del 2001, pari o maggiore dell’80 per cento nelle dodicenni a partire dalla coorte del 2001 e pari o maggiore al 95 per cento nelle dodicenni a partire dalla coorte del 2003.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here