La salute orale a scuola

0
86

Smiling boy in dentist's chairPromuovere la salute orale fra gli adolescenti, fornire indicazioni ai docenti perché possano parlare di prevenzione delle patologie principali del cavo orale ai loro studenti. Il Ministero della salute segnala il documento “Indicazioni per la promozione della salute orale nelle scuole secondarie”, elaborato allo scopo dagli esperti del “Gruppo tecnico in materia di odontoiatria”, dove sono fornite informazioni utili per far sì che nell’età dell’adolescenza vengano adottati comportamenti salutari. L’attenzione è nei confronti degli adolescenti, quale possibile gruppo a rischio del consolidarsi di abitudini scorrette e fascia di età in cui vi è minore attenzione al nucleo familiare. Molte delle misure di prevenzione nell’ambito della salute orale sono utili in generale nella promozione della salute globale, perché le malattie principali del cavo orale hanno fattori di rischio in comune con malattie croniche non trasmissibili: abuso di alcol, consumo di tabacco, alimentazione scorretta, scarsa igiene orale. Nell’ambito specifico della salute orale nelle prime decadi di vita, il documento riporta come in Italia a 4 anni la malattia cariosa interessi il 21,6 per cento dei soggetti, il 43,1 per cento dei dodicenni sia affetto da carie, e l’88,2 per cento tra i 19 e i 25 anni abbia lesioni cariose. Il documento indica la necessità di diffondere informazione sui comportamenti corretti da adottare su abitudini di vita e problematiche di solito non sentite come rischiose per la salute in generale e per quella orale, dall’abuso di alcol al fumo, ai disturbi del comportamento alimentare, alla pratica piercing, all’abuso di bevande dolcificate. Vengono quindi riportate indicazioni che potranno essere considerate da insegnanti e adulti significativi nella vita degli adolescenti per affrontare il tema della salute orale

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here