Un modello di assistenza per la depressione perinatale

0
49

©Stockbyteª All rights reserved Contact: Stockbyteª Freephone Ireland 1800 379 379 United Kingdom 0800 90 91 90 United States 1800 660 9262 Universal Freephone 00800 7862 2983 United States Phone 011 353 66 7149300 Fax 011 353 66 7180376 International Phone ++353 66 7149300 Fax ++353 66 7180376 Web http://www.stockbyte.com email info@stockbyte.com This image may only be used by a licensed user, it may not be reproduced without licensing the appropriate Stockbyteª high resolution CD or image. License available at http://www.stockbyte.com. If you have any questions regarding the terms of the license, contact Stockbyteª before use.

Depressione durante la gravidanza e nel post partum. In Lombardia è stato realizzato un progetto perché sia neomamme sia i neopapà abbiano un’assistenza adeguata. Il progetto “Depressione in gravidanza e post partum: modello organizzativo in ambito clinico, assistenziale e riabilitativo”, della durata di due anni e finanziato dalla Regione Lombardia, è stato realizzato dall’Azienda Ospedaliera Fatebenefratelli e Oftalmico di Milano in collaborazione con l’Osservatorio nazionale sulla salute della donna (Onda) e con la partecipazione dell’Associazione Progetto Itaca. Gli obiettivi erano diversi, come realizzare un modello organizzativo della presa in carico delle donne con depressione perinatale, dunque l’individuazione e il trattamento rapidi ed efficaci, ma anche la sensibilizzazione dell’opinione pubblica, il supporto dei papà, la formazione degli operatori sanitari. In una prima indagine conoscitiva del progetto su circa 500 donne e 500 uomini, un genitore su 3 ha affermato di aver avuto (in prima persona o il partner) una depressione post partum (soprattutto con il primo figlio), meno della metà ne ha parlato con il suo medico e solo un papà su due si è sentito partecipe e in grado di supportare la partner. È stata organizzata un’assistenza domiciliare specialistica alle mamme e ai neonati, con psichiatra, psicologa, pediatra e volontaria dell’Associazione Progetto Itaca, sono stati realizzati interventi di supporto e formazione e coinvolte le Società scientifiche di riferimento per stilare indicazioni di buona pratica clinica, per la prevenzione, la diagnosi e la cura della psicopatologia perinatale. «In Italia, circa il 16% delle donne soffre di depressione in gravidanza o nel post-partum: un disturbo che, se non diagnosticato in maniera tempestiva, può avere ripercussioni sulla salute della mamma e del bambino» ha detto Francesca Merzagora, presidente di Onda. «L’iniziativa regionale, che ci ha visti impegnati accanto all’AO Fatebenefratelli di Milano e a Progetto Itaca per supportare le madri in difficoltà, attraverso un’assistenza domiciliare integrata, e i papà mediante la creazione di gruppi di sostegno, rappresenta un modello di eccellenza, che auspichiamo venga replicato nel contesto lombardo ed “esportato” nelle altre regioni italiane».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here