Farmaci equivalenti: una guida dell’AIFA

0
298

ein Stapel von Medikamenten vor weißem Hintergrund mit Textfreiraum

Un guida sui medicinali equivalenti per medici, farmacisti e pazienti, quale strumento di consultazione rapida sul tema. Il testo “Medicinali Equivalenti – Qualità, sicurezza ed efficacia” è stato prodotto dall’Agenzia Italiana del farmaco (AIFA), dall’Ufficio Informazione Scientifica, in base ai quesiti ricorrenti su questi farmaci che arrivano al Servizio Farmaci-line, e vuole togliere i dubbi e le perplessità che ancora ci sono su questi medicinali. Il documento affronta l’argomento sotto i diversi aspetti, raccontando quando sono nati questi farmaci, introdotti nel sistema regolatorio italiano 20 anni fa circa e cosa sono; spiegando i termini generico o equivalente e come il termine generico, inizialmente utilizzato (dall’inglese generic) e risultato fuorviante facendo pensare a una minore specificità, sia stato quindi sostituito nel 2005 con il termine di equivalente; affrontando la qualità, sicurezza ed efficacia di questi preparati e il concetto di bioequivalenza, con un esempio di studio; concludendo con una parte sui costi di tali farmaci rispetto a quelli di riferimento e sui prezzi inferiori. Spiega Luca Pani, direttore generale dell’AIFA: «Il medicinale equivalente (generico) va visto al pari di qualsiasi altro medicinale, in un’ottica di conformità ai requisiti di qualità, sicurezza ed efficacia di cui l’AIFA è garante e come un’opportunità per liberare risorse economiche da investire nell’ingresso dei nuovi medicinali salvavita».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here