Età al divezzamento e sviluppo di obesità

0
46

Alcuni dati epidemiologici hanno suggerito che l’età in cui viene effettuato il divezzamento possa contribuire all’insorgenza di obesità negli anni successivi. Uno studio longitudinale ha valutato in 1.181 latsvezzamentotanti l’età di introduzione di cibi solidi (<4, 4-6, > 6 mesi) e la presenza di obesità (indice di massa corporea >97° centile) a 6 anni. In totale, il 12% dei bambini è risultato obeso, ma non è stata rilevata alcuna associazione con l’età del divezzamento. In particolare, anche i bambini in cui cibi solidi sono stati introdotti prima dei 4 mesi non hanno presentato un maggiore rischio di obesità così come non è stata rilevata alcuna associazione tra durata dell’allattamento al seno e obesità. Questi rilievi, sebbene potrebbero modificare alcune raccomandazioni nutrizionali per il lattante, necessitano di conferma.

Barrera CM, et al. Child Obes 2016; 12: 188-192.

LASCIA UN COMMENTO