Corsi, position paper e guide su diversi temi al Congresso nazionale della Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale 

Una collaborazione intersocietaria, che comprende 25 società scientifiche e 400 diversi autori di documenti coinvolti nell’appuntamento, quest’anno su piattaforma digitale, del congresso nazionale della Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale (SIPPS), in programma dal 5 all’8 dicembre.

“Bambini dal mondo, bambini del mondo: le nuove sfide” il titolo del congresso, che si pare con la sfida rappresentata dal consulto pediatrico telefonico, un aspetto della pratica quotidiana che ha trovato e trova ancora ampio spazio nei mesi di pandemia da SARS-CoV-2: un tema dunque molto attuale, “perché in questo contesto di pandemia il pediatra passa tantissimo tempo a mantenere i contatti con le famiglie. Così, fornendo indicazioni scientifiche, legali e corrette, mettiamo il medico nelle migliori condizioni di per poter agire meglio”, sottolinea Giuseppe Di Mauro, presidente della SIPPS.

Numerosi i temi affrontati, i corsi, i position paper in programma nel corso delle giornate di lavori congressuali, che prevedono anche la presentazione di diverse guide pratiche in supporto al pediatra su argomenti specifici, elaborate a livello intesocietario. Fra queste, per esempio, Giuseppe Di Mauro ricorda la Guida Pratica SIPPS-SICuPP-FIMP. La diagnostica nello studio del pediatra di famiglia, che affronta i principi di appropriatezza ponendosi le domande: perché eseguo questo esame? Cosa mi aspetto dall’esito? Il risultato orienterà in maniera determinante la mia diagnosi? Racconta in merito Giuseppe Di Mauro: “È un fiore all’occhiello di quest’anno perché, già oggi, il pediatra di libera scelta nel suo ambulatorio riceve il bambino, lo visita, emette una diagnosi e lo cura. Quasi mai lo invia da altri specialisti. Ma, in futuro e con l’Accordo collettivo nazionale firmato con la pediatria di famiglia, che prevede una diagnostica allargata, può mettersi in una posizione privilegiata per la gestione di tantissime patologie. Per questo, la guida delle società scientifiche, può dare al pediatra informazioni e indicazioni per potersi comportare nel modo migliore”.

Altre guide segnalate sono la Guida pratica SIPPS-SITOP. Ortopedia pediatrica per il pediatra, “un grande lavoro portato avanti in sinergia con esperti ortopedici, per affrontare queste problematiche nei bambini”, dice il presidente della SIPPS, e la Guida pratica intersocietaria sulla tutela della disabilità: “Al pediatra non può mancare il valore aggiunto del sociale. La guida è rivolta a genitori e medici per la gestione delle malattie croniche. Si trovano all’interno le conoscenze per rispondere a domande che riguardano documenti, norme, leggi e soluzioni per gestire così le problematiche dei bambini con disabilità”, conclude Giuseppe Di Mauro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.