Inositolo: un nuovo presidio nutrizionale per la prevenzione dei difetti del tubo neurale

0
843

fotolia_63135764_smallLa somministrazione di acido folico (AF) nel periodo peri-concezionale è riconosciuta come essenziale nella prevenzione di alcune malformazioni congenite, particolarmente di quelle a carico del tubo neurale. Tuttavia, sono noti casi non-responsivi all’AF (circa 1% delle donne supplementate con 4 mg). Uno studio pilota randomizzato ha valutato l’efficacia di una supplementazione nutrizionale con inositolo, un poliolo carbociclico in grado di prevenire i difetti del tubo neurale nell’animale da esperimento (Hum Reprod 2002; 17: 2451–2458), in donne con precedenti figli con spina bifida. In totale sono state randomizzate in doppio cieco 33 gravidanze a rischio, di cui 19 supplementate con AF + placebo e 14 con AF + inositolo. Il 3% (1/33) delle donne in trattamento solo con FA ha avuto un secondo figlio con difetto del tubo neurale, mentre tale evento non si è verificato in nessuna di quella che avevano ricevuto anche inositolo. In altre 22 gravidanze non randomizzate ma supplementate solo con AF, si sono avuti due casi di ricorrenza (9%). Non sono state osservati effetti collaterali conseguenti alla somministrazione di inositolo né nella mamma né nei neonati. Un primo passo verso una più ampia valutazione di questo nuovo approccio per una migliore prevenzione dei difetti del tubo neurale con un semplice integratore alimentare.

Greene ND, et al. Br J Nutr 2016; 115: 974-983.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here