I diritti dei minori migranti nel video della SIP

1840

1Un video indirizzato agli operatori sanitari e ai decisori istituzionali. Al centro vi sono i minori migranti e i loro diritti e il titolo è già esplicativo: “Come tutti i bambini”. Perché i minori migranti che continuano ad arrivare in Italia siano accolti e i loro diritti tutelati. Fra i messaggi portati avanti dal video, realizzato dalla Società Italiana di Pediatria (SIP) in collaborazione con il Gruppo di Studio per il Bambino Migrante (della SIP), il diritto di tutti i bambini stranieri ad avere l’assistenza del pediatra di famiglia, qualunque sia la loro storia e la situazione dei genitori dal punto di vista giuridico, ribadendo quanto affermato dall’Accordo della Conferenza Stato-Regioni e PP AA del 2012, non ancora applicato uniformemente e con le stesse modalità in tutto il territorio italiano. “A fronte di un panorama così eterogeneo rispetto all’applicazione dell’Accordo ribadiamo che la promozione e la tutela della salute dei minori, soprattutto di quelli con particolare fragilità, richiedono attenzione ai bisogni, sinergia tra Istituzioni, interventi appropriati e condivisi, monitoraggio dei percorsi di accoglienza e in modo particolare, sensibilizzazione e consapevolezza collettiva”, afferma Alberto Villani, Presidente della SIP. Il video “Come tutti i bambini” era stato presentato il 19 novembre in occasione degli Stati Generali della Pediatria ed è stato ora inviato ai Presidenti delle Sezioni Regionali della SIP, perché possa trovare spazio e diffusione nelle diverse possibili le iniziative locali di formazione e altro.