Uno strumento multimediale per sostenere nella cura

0
111

Filmati, giochi didattici e strumenti di apprendimento al fianco dei bambini che affrontano una patologia tumorale

Video, voce narrante, dialoghi, strumenti multimediali, per informare, far capire, aiutare a contenere l’ansia dei bambini e delle loro famiglie: una conoscenza che riduce la percezione del dolore, aiuta ad affrontare esami e procedure, a collaborare al percorso di cui i piccoli pazienti sono loro malgrado protagonisti, contenendo anche l’angoscia dei genitori e favorendo l’alleanza con l’equipe curante.

Si tratta di un eBook interattivo e un’APP, con 29 filmati, giochi didattici, strumenti di apprendimento e un album con sticker, scaricabili gratuitamente e disponibili in diverse lingue (italiano, inglese, francese, spagnolo, romeno, arabo, cinese) per arrivare ed essere comprensibili a famiglie e pazienti di diverse Paesi, in formato ePub e tramite web app.

“Te lo spiego io” è un progetto rivolto alle famiglie, ai bambini e ai ragazzi da 0 a 14 anni. Nato all’interno del reparto di Pediatria Oncologica dell’Istituto dei Tumori di Milano e della Lega Italiana Lotta contro i Tumori (edito da Centro Leonardo Education), è diretto e organizzato da Alberto Pian con la supervisione di Maura Massimino, Direttore della Struttura Complessa di Pediatria Oncologica – Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori di Milano, che ne spiega l’obiettivo primario: “Ci proponiamo di illuminare la realtà della malattia e accompagnare il piccolo paziente e la sua famiglia nel percorso di cura con un linguaggio ‘misto’, quale è quello usato oggi, soprattutto dai più giovani”.

L’eBook si affianca ai bambini nel percorso di cura grazie ai 29 video, realizzati utilizzando un linguaggio adeguato e un tono della voce narrante è il più possibile amichevole e accogliente. I testi dei dialoghi, nati dalla collaborazione di medici, infermieri, operatori, insegnanti ed educatori, sono stati supervisionati da Maura Massimino e da Carlo Alfredo Clerici (professore associato di psicologia clinica, Dipartimento di Oncologia ed Emato-Oncologia, Università degli Studi di Milano e medico c/o SSD Psicologia Clinica SC Pediatria-Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori di Milano). Viene illustrato quanto i pazienti possono incontrare: l’ambiente ospedaliero, i principali accertamenti diagnostici e le terapie. La grafica, adeguata alle diverse fasce d’età, prevede l’utilizzo di disegni dei bambini che si sono sottoposti alle terapie e alle varie procedure mediche e diagnostiche, e i giochi didattici e l’album corredato da stickers possono essere di svago per i bambini in ospedale come a casa.

La protagonista è Maria Stuarda, una tartaruga mascotte (nella foto) del reparto di Pediatria Oncologica, che si ammala e che viene aiutata; il suo percorso permette ai bambini di conoscere lo staff di medici, infermieri ed educatori, capire le cure cui possono essere sottoposti, le precauzioni da prendere.

La comunicazione è quindi al centro del progetto: una comunicazione tra ospedale, operatori e famiglie, per veicolare le informazioni adeguate e supportare nel difficile percorso da affrontare, e nello stesso tempo una comunicazione tra i bambini, che si aiutano a vicenda.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.