I sottotipi della sindrome da colon irritabile

0
288

Male liver anatomy with digestive organsLa prevalenza dei vari sottotipi della sindrome da colon irritabile al momento della diagnosi e la loro evoluzione nel corso di un anno è stata valutata attraverso uno studio multicentrico, prospettico e osservazionale. Sono stati arruolati consecutivamente nel corso di un anno i pazienti in cui veniva posta diagnosi di sindrome del colon irritabile secondo i criteri Roma III; dopo la diagnosi i bambini venivano controllati a 2, 3, 6 e 12 mesi; ai genitori veniva richiesto di registrare settimanalmente in un diario la frequenza e la consistenza delle evacuazioni nonché la presenza di sintomi extraintestinali. Gli autori hanno raccolto una coorte di 100 pazienti, 52 maschi e 48 femmine, con un’età mediana di 9,9 anni (range 4,2-16,7). Alla diagnosi, corrispondente all’inizio dell’arruolamento, il sottotipo prevalente di sindrome da colon irritabile era quello con stipsi (45%), con una maggiore frequenza nelle femmine (62%, P< .005); la frequenza del sottotipo con diarrea era risultata del 26% (69 nei maschi, P< .005) mentre il sottotipo misto (diarrea/stipsi) era presente nel 29% senza differenze fra i sessi. Al follow-up, il sottotipo della sindrome da colon irritabile variava nel 10% dei soggetti dopo 2 mesi, nel 9% dopo 3 mesi, nel 7% dopo 6 mesi e nel 6.3% dopo 12 mesi: complessivamente nel 24% dei soggetti il sottotipo risultava cambiato nel corso dei primi 12 mesi dall’arruolamento.

Le conclusioni dello studio sottolinenao che la sindrome da colon irritabile si manifesta più frequentemente nelle femmine con il sottotipo caratterizzato da stipsi, mentre il sottotipo con diarrea risulta più frequente nei maschi e indicano la necessità di considerare nella costruzione dei futuri trial clinici interventi mirati alle differenti forme cliniche di questa patologia.

Giannetti E, de’Angelis, Turco R, et al. J Pediatr 2014; 164(5): 1099-1103.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here