Efficacia delle linee guida per la gestione clinica della sincope in pediatria

0
248

SincopeLa gestione clinica della sincope in età pediatrica è molto complessa: le cause che determinano la perdita di coscienza transitoria e improvvisa possono essere molteplici e una diagnosi immediata e sicura non può essere raggiunta senza un percorso ben definito, un team di specialisti e un’adeguata strumentazione.

L’impatto delle linee guida pediatriche italiane per la gestione clinica della sincope, stilate nel 2009, è stato valutato in uno studio retrospettivo condotto sui pazienti, giunti al Dipartimento di Emergenza dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma, per una sincope nei due anni precedenti e nei due anni successivi alla pubblicazione delle linee guida. Per la formazione e l’implementazione, il personale medico era stato coinvolto in seminari e corsi di approfondimento, mentre il testo e gli algoritmi delle linee guida erano stati messi a disposizione nelle sale visita del Dipartimento di Emergenza. Sono stati reclutati nello studio in totale 1.073 pazienti di cui 470 visitati nel biennio precedente e 603 nel biennio successivo al 2009, anno di pubblicazione delle linee guida: la maggior parte aveva presentato una sincope neurocardiogena, con una maggiore prevalenza nel periodo successivo al 2009 (n = 454, 49.8% vs n = 241, 51.3%) mentre era evidente, successivamente all’impiego delle linee guida, il netto decremento delle forme “indefinite” di sincope (8.3% vs 30%). Relativamente agli esami strumentali, l’utilizzo delle linee guida aveva coinciso con il significativo incremento del numero degli elettrocardiogrammi (n = 512, 85.1% vs n = 328, 69.8%; P < .001), e con una altrettanto significativa riduzione del numero degli elettroencefalogrammi (n = 25, 4.1% vs n = 54, 11.5%; P < .001) e degli esami TC e RM del cranio (n = 8, 1.3% vs n = 26, 5.5%; P < .001). Parallelamente, era stata osservata una significativa riduzione del ricorso al ricovero ospedaliero (n = 116, 19.2% vs n = 195; 41.5%; P < .001). L’analisi multivariata confermava la significatività statistica del miglioramento nel percorso clinico osservato in seguito all’impiego delle linee guida.

A conclusione del lavoro viene rilevato il miglioramento nell’efficienza del processo di gestione clinica dei pazienti con sincope in seguito all’utilizzo di linee guida pediatriche in termini di accuratezza diagnostica, di riduzione del ricorso a ricoveri ospedalieri cautelativi e inappropriati e di riduzione al ricorso ad inutili indagini strumentali.

Raucci U, Scateni S, Tozzi AE, Drago F, Giordano U, Marcias M, Faa F, Reale A. J Pediatr. 2014; 165(5): 967-972.e1.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here