Meningococco C e situazione in Toscana

0
237

medical research

Segnalazione e indicazioni per la meningite in Toscana. I casi di meningite e sepsi da meningococco C nel 2015 sono aumentati in alcune aree della regione e la situazione prosegue nel 2016. Il Ministero della salute riporta che lo scorso anno sono stati segnalati 31 casi al sistema di sorveglianza nazionale (fra questi i decessi sono stati 6), a fronte di 2 casi nel 2014 e 3 casi nel 2013. Per ora nell’anno in corso i casi segnalati sono stati 12, fra i quali 4 decessi. Il Ministero della salute ha emanato la Circolare n. 5783 del 1° marzo 2016 (Malattia invasiva da meningococco C in Toscana – Potenziamento della segnalazione di casi e indicazioni per chi si reca in Toscana), con indicazioni alle regioni rispetto alla sorveglianza e monitoraggio e in caso di necessità implementazione di nuove strategie di controllo, anche se al momento non sono state registrate situazioni simili in altre zone. Non vengono date raccomandazioni particolari per i viaggi occasionali nelle aree più interessate, “pur ribadendo che la frequentazione di locali molto affollati, per alcune ore (per esempio discoteche), l’uso di alcol e la abitudine al fumo, durante i periodi con un aumento dei casi di malattia invasiva da meningococco, potrebbe aumentare il rischio di contagio attraverso il contatto ravvicinato con potenziali portatori”. Nel caso di chi vada in Toscana per periodi di tempo lunghi e continuativi viene raccomandato alle regioni di rendere disponibile la vaccinazione con le modalità della Toscana.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here