Stipsi funzionale nel bambino: efficacia e sicurezza dei microclismi naturali

0
318

La stipsi funzionale, definita come il passaggio raro (<2/settimana) e doloroso delle feci associato a ritenzione, è un disturbo molto diffuso in tutte le fasce di età e comune nell’infanzia: complessivamente, 1 bambino su 10 può soffrire di stipsi funzionale [1].

Nel bambino l’insorgenza del disturbo coincide spesso con il passaggio agli alimenti solidi, con l’educazione al vasino e l’inizio della scuola ed è associata alla comparsa di atteggiamenti ritentivi conseguenti ad uno o più episodi di defecazione dolorosa. Considerando che l’età mediana per l’esordio di questa condizione è di circa 2 anni, agire prima o intorno a tale età diventa cruciale al fine di interrompere il circolo vizioso che porta alla persistenza del disturbo e a possibili complicanze (e.g. fecaloma). Il trattamento con PEG, indicato come trattamento di prima linea della stipsi funzionale del bambino ha un basso tasso di aderenza (circa 37% nelle terapie di lunga durata, a seguito della scarsa palatabilità)[2] ed è associato a cambiamenti del microbiota, come tutti i lassativi osmotici[3].

È stato recentemente pubblicato il primo trial randomizzato[4], controllato, di non inferiorità che ha confrontato un microclisma costituito da Promelaxin®, un sistema di sostanze 100% naturali completamente biodegradabili, con il trattamento di riferimento PEG 4000, in un campione di bambini dai 6 ai 48 mesi con diagnosi di stipsi funzionale. Promelaxin® ha migliorato la frequenza evacuativa in modo paragonabile al PEG 4000 e, dopo il trattamento, l’utilizzo del prodotto al bisogno, a parità di condizioni, è stato minore rispetto a quanto osservato per i pazienti trattati con il farmaco orale, favorendo inoltre una più rapida regolarizzazione dell’alvo. Il trattamento si è dimostrato sicuro e ben tollerato. Dall’analisi dei campioni fecali è inoltre emerso che Promelaxin® non ha determinato variazioni della densità del microbiota e della distribuzione degli individui tra le diverse specie (questi ultimi parametri a differenti intervalli di tempo sono risultati diversi nel gruppo trattato con il PEG).


Fonti:

  1. Kopper IJN et al., Prevalence of functional defecation disorders in children: a systematic review and meta-analysis. J Pediatr. 2018
  2. Koppen IJN, et al. Adherence to polyethylene glycol treatment in children with functional constipation is associated with parental illness perceptions, satisfaction with treatment, and perceived treatment convenience. J Pediatr. (2018) 199:132–9e1.
  3. Tropini C, Moss EL, Merrill BD, Ng KM, Higginbottom SK, Casavant EP,et al. Transient osmotic perturbation causes long-term alteration to the gut microbiota. Cell. (2018) 173:1742–54e17.
  4. Strisciuglio C. et al., Promelaxin Microenemas Are Non-inferior to Oral Polyethylene Glycol for the Treatment of Functional Constipation in Young Children: A Randomized Clinical Trial. Frontiers in Pediatrics 2021