Polmonite di comunità: pensare ai virus

0
219

the doctor and the childLa polmonite di comunità può essere definita come la presenza di segni e sintomi di polmonite in un bambino in precedenza sano, causata da un’infezione che è stata contratta fuori dell’ospedale. Si tratta di una malattia frequente in pediatria con 2,5 milioni di casi in Europa, che spesso viene trattata anche inappropriatamente con antibiotici. Uno studio svedese ha coinvolto 121 bambini sotto i 5 anni con polmonite acquisita in comunità e 240 controlli. Genomi virali sono stati isolati nell’81% dei pazienti e nel 56% dei controlli. Il virus dell’influenza, il metapneumovirus e il virus respiratorio sinciziale sono risultati associati al quadro bronco-pneumonico. Di recente, è stato inoltre segnalato che anche in rinovirus, indipendentemente dal sierotipo, risulta una causa importante di infezione delle vie aeree inferiori (407/1742 casi analizzati); il tipo C è inoltre risultato frequente associato anche a wheezing (Xiao Q et al. Pediatr Infect Dis J 2015; 34: 1187-1192). Nel loro insieme questi risultati suggeriscono che l’eziologia virale è frequentemente in causa, e spesso sottostimata, nelle polmoniti di comunità dell’età prescolare con ripercussioni sull’approccio terapeutico.

Rhedin S, et al. Thorax 2015; 70: 857-863.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here