Epilessia e medicine complementari: il giudizio dei genitori

0
202

 

omeopatia-granuli4L’uso delle medicine complementari o alternative (MCA) sta divenendo sempre più diffuso anche nei bambini con patologie croniche. In questo studio è stato preso in considerazione l’uso di MCA in un gruppo di minori con epilessia e il giudizio dei genitori sulla loro efficacia. Il ricorso a MCA è stato rilevato nel 13% dei bambini (21/164); il principale motivo per cui i genitori si sono rivolti a tale tipo di trattamento è stato il loro giudizio soggettivo sugli effetti collaterali conseguenti alla terapia “ufficiale”. Internet è stata la fonte di informazione più frequentemente utilizzata per iniziare le MCA. I trattamenti più frequentemente utilizzati sono risultati l’omeopatia (67%) e l’osteopatia (57%). I genitori hanno giudicato le MCA come in grado di ridurre gli episodi convulsivi (48%) o comunque di migliorare le condizioni generali del bambino (57%). La maggioranza dei genitori ha espresso il desiderio di continuare a utilizzare le MCA anche in assenza di evidenti effetti positivi sulle crisi convulsive. La maggioranza (66%) dei genitori i cui bambini non facevano uso di mca ha espresso il desiderio di avere maggiori informazioni su questi trattamenti nell’epilessia. Il maggior ricorso a Internet per reperire informazioni sanitarie e la diffusione delle MCA pone nuove sfide nel trattamento di malattie croniche, soprattutto quando vi siano situazioni complesse che non rispondono adeguatamente alle terapie convenzionali o si associno importanti effetti collaterali. I curanti devono tenere conto anche di queste “novità” per non essere culturalmente impreparati di fronte alle richieste dei genitori.

Hartmann N, et al. Eur J Paediatr Neurol. 2015 Nov 15; doi: 10.1016/j.ejpn.2015.11.003.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here