Orticaria cronica: nuove prospettive terapeutiche

0
5

OrticariaL’orticaria cronica idiopatica (OCI) è rara nel bambino ma compromette gravemente la qualità di vita; nel 30% dei casi è dovuta a una eziologia autoimmune e il suo trattamento è particolarmente difficoltoso e spesso inconclusivo. In un recente articolo vengono riassunti gli atti di un congresso internazionale su un nuovo tipo di trattamento con omalizumab, farmaco biologico, approvato per l’uso a partire dall’età di 12 anni, per i soggetti con OCI non responsivi al trattamento classico o ancora sintomatici nonostante il trattamento con antistaminici H1. I dati riportati dimostrano una buona efficacia di questo nuovo farmaco e viene proposto un nuovo algoritmo di trattamento. Graham et al. (Pharmacogenomics 2016; 34: 815-27) in un modello sperimentale hanno inoltre dimostrato che il nuovo farmaco presenta maggiori benefici rispetto ai trattamenti standard, e sebbene gravato da un costo maggiore, potrebbe rappresentare una valida opzione terapeutica.

Giménez-Arnau AM, et al. JEADV 2016; 30 (suppl 5): 25-32

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here