Al via T2EVOLVE, un consorzio di 27 partner di 9 Paesi in Europa al lavoro sull’immunoterapia in ambito oncologico

Strutture di ricerca e aziende farmaceutiche nell’area dell’immunoterapia unite nella lotta contro il cancro sotto il nome T2EVOLVE, alleanza avviata all’inizio di quest’anno.

Gli sforzi dei 27 partner distribuiti in 9 Paesi europei (fra cui in Italia l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma e l’Università Vita-Salute San Raffaele, Milano), si focalizzano sull’accelerare lo sviluppo e aumentare l’accesso dei pazienti oncologici alla terapia con cellule immunitarie riprogrammate mediante ingegneria genetica con un recettore delle cellule T (TCR) o un recettore dell’antigene chimerico sintetico (CAR).

Si tratta di un progetto inserito nell’Iniziativa per i medicinali innovativi (IMI) dell’Unione europea. La terapia con cellule T ingegnerizzate è attualmente approvata per il trattamento della leucemia e potrebbe rappresentare una possibilità futura per altri tipi di tumore, malattie infettive e autoimmuni.

L’Ospedale Universitario di Würzburg, in Germania, e Servier, in Francia, sono i coordinatori del consorzio T2EVOLVE, formato da strutture di ricerca universitarie e non, società farmaceutiche e biotecnologiche, autorità di regolamentazione, pazienti e associazioni professionali. Viene sottolineata l’importanza del coinvolgimento nel consorzio dei pazienti, che contribuiranno a tutti i livelli della ricerca e sviluppo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.